JPanik S.r.l.

Corso Java Intermedio – Roma

java-oracleJava Intermedioprenota

Java è un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti, progettato per essere il più possibile indipendente dalla piattaforma di esecuzione. Uno dei principi fondamentali del linguaggio è espresso dal motto write once, run anywhere (WORA): il codice compilato che viene eseguito su una piattaforma non deve essere ricompilato per essere eseguito su una piattaforma diversa. Il prodotto della compilazione è infatti in un formato chiamato bytecode che può essere eseguito da una qualunque implementazione di un processore virtuale detto Java Virtual Machine.

Java risulta essere uno dei linguaggi di programmazione più usati al mondo, specialmente per applicazioni client-server.

Le lezioni si terranno il sabato dalle ore 10.00 alle ore 17.00 (1 ora di pausa pranzo). Max 10 iscritti

 

 

Scopo corso:

Il corso Java si pone come obiettivo fornire gli elementi per comprendere e conoscere le basi del linguaggio Java vers. 6 e 7.

Destinatari:

Programmatori con conoscenza base della programmazione in generale, della programmazione ad Oggetti ed un buon uso del pc.

Docenti:

I nostri docenti sono tutti professionisti affermati nelle più grandi aziende italiane e mondiali dell ‘IT. Il taglio delle lezioni sarà quindi rivolto alle attuali esigenze del mercato.

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione è di € 850 750 (36 ore di lezione). Sono previsti sconti per studenti universitari, per chi prenota più di un corso o per chi ha già frequentato uno dei nostri corsi

Orari e diploma:

Il corso ha una durata di 6 giorni (per giornata si intendono 6h di lezione) per un totale di 36h. Alla fine del corso verrà rilasciato un documento che attesta la frequentazione e, previo consenso, il CV del partecipante verrà inserito nei database della JPanik S.r.l. per eventuali opportunità di collaborazione professionale.

Materiale fornito:

Kit di benvenuto comprensivo di blocco appunti, penna, slides, esercizi e documenti relativi all’argomento.

Cosa portare:

Un pc portatile con Wi-Fi, almeno 4GB di RAM, IntelliJ IDEA, Eclipse preinstallati.

Metodo/Luogo:

A Roma presso una delle nostre sedi.

Dettaglio Programma:

DAY 1

  • INTRODUZIONE AL CORSO
    • TEST Livello preparazione
    • Richiami Java Base
    • Paradigmi della programmazione ad oggetti
  • CARATTERISTICHE AVANZATE DEL LINGUAGGIO
    • COSTRUTTORI E POLIMORFISMO: Overload dei costruttori, Override dei costruttori
    • COSTRUTTORI ED EREDITARIETÀ SUPER: UN “SUPER REFERENCE” super e i costruttori
    • ALTRI COMPONENTI DI UN’APPLICAZIONE JAVA: Classi Innestate e Anonime

DAY2

  • MODIFICATORI, PACKAGE ED INTERFACCE
    • MODIFICATORI D’ACCESSO, MODIFICATORE FINAL E STATIC. IL MODIFICATORE ABSTRACT
    • INTERFACCE Regole di conversione dei tipi, Ereditarietà multipla, Differenze tra interfacce e classi astratte
    • TIPI ENUMERAZIONI Ereditarietà ed enum, Costruttori ed enum, Quando utilizzare un’enum
    • MODIFICATORI DI USO RARO: NATIVE, VOLATILE E STRICTFP
  • CICLO FOR MIGLIORATO ED ENUMERAZIONI
    • Limiti del ciclo for migliorato, Implementazione di un tipo Iterable, Perché usare le enumerazioni, Caratteristiche avanzate di un’enumerazione
  • STATIC IMPORTS E VARARGS
  • ANNOTAZIONI (METADATA)
    • DEFINIZIONE DI ANNOTAZIONE (METADATA) Tipologie di annotazioni e sintassi ANNOTARE ANNOTAZIONI (META-ANNOTAZIONI) Target, Retention, Documented, inherited

DAY3

  • LAVORARE CON LE COLLECTIONS
    • Introduzione al Java Collections Framework: L’interfaccia Collection, Set, List, Queue, Deque, Map, Object Ordering, SortedSet, SortedMap
  • INTRODUZIONE ALL’INPUT-OUTPUT
    • Character Stream, Byte Stream INPUT ED OUTPUT “CLASSICI”, Lettura di input da tastiera, Gestione dei file, Serializzazione di oggetti
  • INTRODUZIONE AL NETWORKING

DAY4

  • AUTOBOXING, AUTO-UNBOXING E GENERICS
    • Interfaccia Iterator, Interfaccia Map, Ereditarietà di generics, Wildcards, Creare propri tipi generic
  • GESTIONE DEI THREAD
    • INTRODUZIONE AI THREAD: Definizioni e “multi-threading”. LA CLASSE THREAD L’INTERFACCIA RUNNABLE.
    • PRIORITÀ, SCHEDULER E SISTEMI OPERATIVI: ThreadRace, Comportamento Windows (Time-Slicing o Round-Robin scheduling) Comportamento Unix (Preemptive scheduling)

DAY5

  • LAVORARE CON I THREAD
    • THREAD E SINCRONIZZAZIONE: Analisi di Synch, Monitor e Lock
    • LA COMUNICAZIONE FRA THREAD
  • Fast recap & Workshop: esercizi svolti prove pratiche di programmazione.

DAY6

  • Java best practices, problemi noti e design patterns:
    • Decorator, Builder, Factory, Façade, Chain of responsibility.

prenota